10.6 C
New York

Remnant 2 guida come sconfiggere il Nexus dei Root

Pubblicato il:

Il Nexus dei Root è uno dei boss che incontrerai mentre esplori la terrificante giungla di Yaesha in Remnant 2. Sebbene non sia il boss più spaventoso dell’intera avventura, rappresenta comunque una sfida notevole, specialmente se giochi a livelli di difficoltà elevati come Veterano, Incubo o Apocalisse.

Localizzato in una zona centrale di Yaesha, all’interno di una piccola arena, il Nexus dei Root è un imponente albero marcescente con fibre lignee luminescenti. Per iniziare lo scontro con questo boss, dovrai semplicemente attaccare questa enorme creatura. Prima di farlo, assicurati di aver attivato il checkpoint vicino all’area di combattimento.

Remnant 2 guida la vera difficoltà del boss

Durante lo scontro, il tuo obiettivo principale sarà eliminare completamente la barra della vita del Nexus dei Root. In apparenza, sembra un compito semplice, poiché l’albero stesso non ti attaccherà.

Tuttavia, la vera sfida consiste nel sopravvivere alle ondate di “minions” inferociti, che includono nemici piccoli e facilmente abbattibili, così come nemici di livello superiore e molto più pericolosi.

La chiave per sconfiggere il Nexus dei Root sta nell’eliminare prima tutti i “minions” che ti si avvicineranno dopo l’inizio dello scontro. Una volta eliminati, potrai concentrarti con calma sull’albero al centro dell’arena.

Se desideri danneggiare l’albero mentre combatti contro i nemici, assicurati di farlo tra un’onda e l’altra di avversari. Inizialmente, potresti pensare che lo scontro sia semplice, dato che dovrai affrontare principalmente nemici fastidiosi ma deboli. Tuttavia, man mano che avanzano nello scontro, compariranno nemici Root più aggressivi e difficili da abbattere.

Remnant 2 guida come sconfiggere il Nexus

Non c’è una strategia precisa per sopravvivere facilmente a questo scontro. Tuttavia, puoi migliorare le tue probabilità di successo equipaggiandoti con due archetipi specifici: Medico, per utilizzare abilità curative, e Domatore, per distrarre i nemici con un compagno animale.

Per quanto riguarda le armi, la Pistola Enigma è altamente consigliata. Quest’arma è in grado di infliggere danni considerevoli ad area, il che ti permette di eliminare più nemici Root contemporaneamente. Inoltre, il suo fuoco secondario infligge danni continui nel tempo all’albero.

Ricorda che gli attacchi ravvicinati infliggeranno molto più danno all’albero rispetto agli attacchi a distanza. Pertanto, considera l’uso di un’arma da mischia efficace per danneggiare seriamente il nemico principale.

Tuttavia, la strategia migliore è eliminare prima tutti i nemici secondari e poi concentrarsi con calma sull’albero. Sopravvivere a questo scontro e sconfiggere il Nexus dei Root di Yaesha ti ricompenserà con due preziosi oggetti.

Le ricompense per aver sconfitto il Nexus del Root

La prima è Legame di Sangue (tratto): Le evocazioni dell’archetipo assorbono fino al 10% dei danni subiti dal lanciatore.

Mentre la seconda è Uovo Consacrato (amuleto): Usare almeno il 30% del caricatore dell’arma da fuoco per infliggere danno aumenta il danno in mischia del 10% per 7 secondi (si accumula fino a 5 volte).

Il tratto verrà sbloccato automaticamente al termine della battaglia, mentre l’Uovo Consacrato può essere trovato al centro dell’arena, all’interno dell’albero appena sconfitto e ora accessibile.

Prima di salutarci ti ricordo di visitare il nostro canale Youtube, di rimanere sulle pagine del nostro blog per rimanere aggiornato sul mondo dei videogiochi e che, infine, se ti va di conoscere altri giocatori abbiamo un gruppo Facebook apposito.

Articoli Correlati

spot_img

Articoli Recenti